Roma, azzerare la dirigenza ATAC e ripubblicizzare il trasporto locale

Chi ha deciso che Atac sia destinato a dibattersi tra inefficienza , corruzione e privatizzazioni?

Decenni di clientelismo, di malcostume, di uso di Atac come centro di potere della casta politica capitolina e nazionale, stanno mettendo in ginocchio la maggiore azienda del trasporto pubblico nazionale. Quelli che scientemente affondano Atac sono stati nominati dagli stessi che un giorno sì e l’altro pure tagliano risorse preziose per il TPL e dichiarano di voler svendere tutto il patrimonio disponibile. Basta il fatto che l’ultima dirigenza Atac è stata nominata e risponde a BUS Italia di Mauro Moretti, interessatissimo a fare man basa del TPL romano. Continua a leggere

Le mobilitazioni sociali del 18-19 ottobre

di Franco Russo da Alternative per il socialismo, n. 29

1. Considerazioni preliminari
La gestione della crisi da parte delle classi dirigenti europee – governi nazionali, BCE, imprese, banche, tecnocrazia tenuti insieme dal ‘pilota automatico’ dell’UE – sta provocando una disgregazione sociale, essendo stati inflitti alle classi popolari i costi del ‘riaggiustamento economico’ attraverso i licenziamenti e la disoccupazione, la precarizzazione del lavoro, il consolidamento fiscale per contenere deficit e debito degli Stati con la conseguente contrazione dei servizi pubblici.
Continua a leggere

Ross@ Napoli sulla politica dei rifiuti

No agli inceneritori!
No al traffico di rifiuti tossici!
No al piano gestione rifiuti della regione Campania!

Le giornate del 18, 19, 20 ottobre a Roma, con le mobilitazioni dei movimenti (Sindacalismo di base, Casa, No Tav, No MUOS, studenti, difesa dei territori) hanno dimostrato che scenari nuovi si sono aperti nel nostro paese e che nuove disponibilità alla lotta contro l’austerità si stanno manifestando nella società. Ma l’autunno è appena cominciato ed il 16 novembre si prospetta come una nuova scadenza delle lotte popolari nel nostro paese.
Continua a leggere

Napoli, un comunicato delle/dei compagne/i partenopei

COMUNICATO
ROSS@ mette radici a Napoli

ROSS@ vive a Napoli ed in Campania già da alcuni mesi con iniziative e discussioni tra compagne e compagni, provenienti da varie esperienze politiche e sindacali. Recentemente è stato fatto un ulteriore passo avanti convenendo di dare vita alla prima sede del Movimento Politico Anticapitalista e Libertario ROSS@. La sistemazione logistica presso la “Casa del Popolo” nel quartiere di Fuorigrotta, ha enormi potenzialità di far crescere le ragioni del progetto di ROSS@.

Continua a leggere

Ottima partecipazione alla assemblea di Ross@ a Torino

La presentazione di Ross@ a Torino  è stata un successo con la partecipazione di oltre 100  compagne e compagne in un clima molto positivo di discussione e di volontà di mettersi in cammino.
Erano presenti numerosi compagne e compagne della Fiat e dell’indotto, dell’Alenia e dell’Avio, lavoratori del settore dell’energia e delle banche; numerosi anche gli insegnanti e i dipendenti del Comune di Torino e più in generale del pubblico impiego e dei servizi: militanti della Fiom, della sinistra della CGIL, dell’USB, della CUB e anche dei Cobas.

Continua a leggere

Torino, 25 ottobre, presentazione di ROSS@

Torino25-10Scarica la locandina

presentazione a Torino di R.O.S.S.@

venerdì 25 ottobre ore 21

Sala di circoscrizione di Corso Belgio 91

con Giorgio Cremaschi, Nicoletta Dosio, Franco Turigliatto

partecipano Gianni Vattimo, esponenti dei movimenti sociali e del sindacalismo di classe

Ross@ è un movimento politico anticapitalista e liberatario di donne e uomini che vogliono lottare per

  • un programma di alternativa economica politica e culturale contro le politiche di austerità imposte dai grandi gruppi capitalisti e dall’Unione Europea
  • per la convergenza dei movimenti di resistenza e la costruzione di un blocco sociale in grado di proporre una soluzione radicale al capitalismo

Taranto, 16 ottobre, approfondimento sul caso “ILVA”

Immagine

Da marzo 2012, il caso ILVA è diventato un caso nazionale e ha avuto risonanza internazionale. A 18 mesi di distanza dall’inizio dei primi clamori, a che punto siamo? Per tentare di comprenderne di più e come muoverci prossimamente.

Interverrano compagni dell’Ilva e di altre realtà lavorative ed esperti delle tecnologie siderurgiche.

Invitiamo tutte le organizzazioni e singole persone interessate in vario modo alla vicenda

Mercoledì 16 ottobre p.v. – ore 16,00

presso Palazzo della Cultura  (biblioteca comunale)P.le Dante (Bestat)  Taranto

 

La ricostruzione della sinistra di alternativa

… e le questioni teoriche che abbiamo davanti

Intervento di Rino Malinconico all’incontro meridionale di Ross@ – Napoli, 26 settembre 2013

1) Non c’è molto da questionare, perché in una situazione così pesante, e finanche drammatica per lavoratori, disoccupati, precari, e per le classi subalterne in genere, il primo imperativo è senz’altro quello di resistere: difendendo con i denti il lavoro che c’è, contrastando con le lotte le diffuse povertà cresciute nella crisi, rivendicando i diritti di piena cittadinanza umana per tutti e tutte, ponendo la salvaguardia e il risanamento dell’ambiente al centro di qualsiasi scelta politica ed economica. Continua a leggere

Trieste, 2 ottobre

Presentazione di ROSS@
Mercoledì 2 Ottobre ore 20.30
Presso la saletta del Narodni Dom in via Filzi 14/b

introdurrà Giorgio CREMASCHI

Un movimento politico di massa anticapitalista e libertario contro la crisi e la rassegnazione: costruiamo Ross@ anche a Trieste e in regione!

Le politiche di austerità imposte dalla Troika e ben eseguite dai diligenti governi nazionali stanno uccidendo ogni residuo di stato sociale e democrazia. Riparandosi dietro il paravento della crisi tutti i governi fanno guerra sociale ai loro popoli. Non più lavoratori, solo schiavi sottoposti a costante ricatto. Una realtà fatta sempre più di miseria e offesa alla libertà e alla dignità della persona.
Continua a leggere