Ottima partecipazione alla assemblea di Ross@ a Torino

La presentazione di Ross@ a Torino  è stata un successo con la partecipazione di oltre 100  compagne e compagne in un clima molto positivo di discussione e di volontà di mettersi in cammino.
Erano presenti numerosi compagne e compagne della Fiat e dell’indotto, dell’Alenia e dell’Avio, lavoratori del settore dell’energia e delle banche; numerosi anche gli insegnanti e i dipendenti del Comune di Torino e più in generale del pubblico impiego e dei servizi: militanti della Fiom, della sinistra della CGIL, dell’USB, della CUB e anche dei Cobas.


Ben presenti i militanti di Sinistra Anticapitalista e della Rete dei Comunisti.
Giorgio Cremaschi in un ampia relazione introduttiva e poi Franco Turigliatto hanno analizzato le contraddizioni e le potenzialità della situazione sociale e politica ed evidenziato le proposte e il profilo politico strategico di Rossa, il suo carattere aperto e plurale di chiara alternativa al PD e la necessità di contrastare a fondo l’Unione Europea con le sue politiche di austerità scellerate e i suoi trattati antidemocratici.
Gilberto Pezzoni della Val Susa (Nicoletta Dosio non ha potuto partecipare per la concomitante assemblea di valle per organizzare la manifestazione del 16 novembre) ha fatto il punto su questa battaglia decisiva del movimento di massa, mentre Pino Larobina dell’USB, licenziato per rappresaglia dalla Kuehne Nagel, ha richiamato la necessità di una più forte iniziativa sindacale; gli operatori sociali della sanità e dei servizi sociali hanno denunciato ancora una volta le politiche di smantellamento di questi fondamentali settori sociali. Federica Remondino della Fiom dell’Alenia ha richiamato con forza l’attenzione dell’assemblea sulla condizione e sul ruolo delle donne non solo sui luoghi di lavoro, ma anche nelle organizzazioni politiche.
Infine è stato affermato l’impegno  per costruire le iniziative per raccogliere le firme contro il fiscal compact e per un nuova assemblea di approfondimento in preparazione della assemblea nazionale di dicembre.

Annunci