Presentazione di Ross@ in Toscana – il report

Diverse decine di persone hanno sfidato il caldo insopportabile di questi giorni per assistere martedì pomeriggio a Viareggio alla prima presentazione del coordinamento toscano di Ross@, Movimento anticapitalista e libertario. Ospitati dalla Festa del circolo Caracol, Giorgio Cremaschi ed Emidia Papi, insieme ai compagni toscani che hanno già dato la loro adesione a Ross@ (presenti le città di Pisa, Viareggio, Livorno, Carrara, Arezzo) e agli altri partecipanti all’incontro, hanno dato vita ad un interessante dibattito sulle caratteristiche del nuovo movimento, sulle modalità con cui intende avviare il proprio lavoro, sulle difficoltà e sui dubbi che come è naturale il progetto suscita in molti compagni.

Il compagno viareggino Michelangelo Di Beo, introducendo il dibattito, ha spiegato come Ross@ voglia essere non una sommatoria di forze politiche della sinistra di classe, ma uno strumento che, mettendosi al servizio delle mille lotte che ci sono nel nostro Paese, lavorando dentro di esse, promuovendone di nuove, ambisca ad offrire al nostro blocco sociale una rappresentanza politica sul piano generale.

Questo concetto è stato ribadito e articolato dagli interventi di Emidia Papi e Giorgio Cremaschi, sottolineando tra le altre cose come la scelta dell’adesione individuale risponda proprio a questa impostazione. Entrambi i relatori hanno poi messo l’accento, rispondendo anche ai dubbi espressi da alcuni compagni, sia sulle difficoltà con cui Ross@ dovrà fare i conti (difficoltà che rendono tanto più ineludibile il percorso intrapreso) sia sull’entusiasmo con cui ci si avvia alla costruzione del Movimento anticapitalista: lo scetticismo non è Rossa@!

Come in Toscana, in molte altre regioni già si sta lavorando alla strutturazione di Ross@, in modo che a partire dall’autunno il Movimento possa iniziare la sua attività, mentre già sono in programma appuntamenti importanti: lo sciopero generale di tutto il sindacalismo conflittuale del 18/10 e la manifestazione nazionale per il diritto all’abitare del giorno successivo.

Per quanto riguarda la nostra regione, come è emerso da diversi interventi, sarà la sanità uno dei principali terreni su cui, in continuità con il lavoro svolto quest’anno con il No Debito e il Coordinamento regionale in difesa della sanità pubblica, si misurerà la nostra capacità di intervento e di aggregazione del blocco sociale.

I riferimenti del Coordinamento Ross@ Toscana:

Arezzo: susanna.angeleri@aliceposta.it

Carrara: ildofusani@virgilio.it

Livorno: rossainmovimento@gmail.com

Pisa: pisa.nodebito@gmail.com 3357698321

Viareggio: michelangelodb@gmail.com 3337264898

Annunci