Occorre far presto

di Pietro Paolo Buonocore

Ho seguito parzialmente da casa i lavori dell’assemblea di Bologna e l’inizio mi sembra promettente. La stessa impressione ho avuto leggendo il documento conclusivo articolato in sette punti. Mi rendo conto, che trattandosi del primo incontro (e con il cumulo di macerie che ci opprime, frutto del bilancio fallimentare della sinistra radicale nell’ultimo ventennio) una maggiore concretezza sul terreno dell’analisi e della proposta non era possibile. Ora, però, occorre far presto, il mondo che ci circonda non è disposto ad aspettarci. Al riguardo, i tempi e le scadenze che vi siete dati mi sembrano calibrati in modo giusto. Nel mio piccolo ho proposto ad alcuni compagni di Amalfi e Salerno di organizzare al più presto, d’intesa con voi, una assemblea nella città capoluogo o in qualsiasi altro posto. La voglia di discutere e di avviare un nuovo lavoro politico mi pare non manchi. Vi terrò informati.

Annunci